Diritto Commerciale e Fallimentare

Si definisce diritto commerciale una branca del diritto privato che comprende varie ed articolate materie legate agli aspetti giuridicamente rilevanti delle attività economiche. Più in particolare, esso regola ed ha per oggetto gli atti e le attività dell’impresa. Può quindi essere definito come il diritto privato delle imprese.

In Italia, le sue fonti sono contenute nel Codice Civile o in leggi speciali.

Il diritto commerciale studia, quindi, nei loro vari aspetti, l’attività imprenditoriale e l’esercizio dell’impresa, sia ad opera del singolo, sia ad opera di un gruppo organizzato (come, ad esempio, società o consorzi). Parlando di diritto commerciale ci si riferisce quindi, in senso generale, al diritto degli affari e alle regole del mercato volute dal legislatore per regolamentarne i fenomeni e la vita.

La materia è caratterizzata da una costante esigenza di aggiornamento: in questo quadro i Professionisti del Network garantiscono la propria competenza nell’assistenza alle imprese e ai soggetti che con le stesse interloquiscono.

Consulenza ed assistenza sono inostre fornite a privati ed imprese nelle questioni riguardanti le procedure concorsuali e il diritto fallimentare (insinuazioni al passivo, opposizioni allo stato passivo, accordi di ristrutturazioni dei debiti, concordati preventivi, esdebitazioni ecc.)

Torna alle Aree di Competenza